c. I possibili casi di iter procedurale

A seconda del caso, la pratica deve compiere determinati passaggi: il passaggio dal MiBAC, se un edificio è tutelato; il passaggio dalla commissione diocesana per l’arte sacra, i beni culturali e l’edilizia di culto, se l’intervento prevede una modifica della morfologia dell’edificio dal punto di vista liturgico, sia riferito all’interno che all’esterno; il passaggio dal consiglio diocesano affari economici, relativamente alla spesa, e dal collegio dei consultori, relativamente all’opportunità pastorale, se i lavori superano l’importo stabilito di € 250.000,00.

In sintesi:

a. su un bene immobile tutelato

b. su un bene immobile non tutelato

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail