Consultazione Inventario dei beni storico artistici

L’Inventario dei beni storico artistici della Diocesi di Bologna, realizzato direttamente dall’ufficio diocesano negli ultimi 20 anni, raccoglie, in una banca dati informatizzata, circa 55.000 schede di opere d’arte e suppellettili sacre.

Nella banca dati diocesana è confluita anche la documentazione prodotta dalla Soprintendenza nelle sue passate campagne di schedatura, consistente in circa 12.000 schede. L’inventario è stato completato schedando ex novo tutte le chiese e le opere non ancora censite. L’inventario è attualmente in fase di perfezionamento, con la realizzazione delle schede pertinenti agli enti ecclesiastici non parrocchiali (es. Santuari, opere diocesane), e con l’aggiornamento della documentazione fotografica e dei dati relativi a restauri, furti, spostamenti ecc.

I parroci possono richiedere all’ufficio l’Elenco sintetico dei beni, e i file delle immagini relativi alle opere censite nelle chiese di loro pertinenza, inviando una mail a beni@bologna.chiesacattolica.it .

La banca dati diocesana è confluita in quella nazionale Beweb che è costituita da milioni di schede ed è ad accesso libero al sito http://www.chiesacattolica.it/beweb

Su questo sito sono visibili le principali informazioni riguardo ai beni storico artistici. E’ possibile ad esempio fare delle ricerche iconografiche, tipologiche, storico-artistiche (ricerche per diocesi, autore, oggetto, soggetto, cronologia). Non è possibile invece risalire al luogo ove sono conservate le opere per ovvi motivi di sicurezza.

La consultazione della banca dati diocesana, con tutte le informazioni oscurate nella banca dati nazionale, è consentita previa domanda e autorizzazione dell’Ordinario diocesano.

domanda per la consultazione della banca dati OA

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail