Erogazioni liberali agli enti ecclesiastici a favore di interventi su beni tutelati (immobili e mobili)

L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione 11 luglio 2017, n. 89,  ha fornito chiarimenti in merito alle agevolazioni fiscali previste per le erogazioni liberali effettuate in favore di un ente ecclesiastico(art. 15, comma 1, lettera h), e art. 100, comma 2, lettera f), del TUIR 917/86).

In particolare, l’Agenzia, ha precisato che è confermata la detraibilità e la deducibilità delle erogazioni liberali effettuate in suo favore da persone fisiche e da persone giuridiche per la realizzazione di lavori di restauro e risanamento conservativo della chiesa e delle relative pertinenze, sui restauri di beni mobili tutelati; a condizione che il soggetto beneficiario (parrocchia):

  1. richieda al competente ufficio del MiBAC l’approvazione del progetto, l’autorizzazione ai lavori o dell’iniziativa culturale, allegando il relativo preventivo di spesa con riferimento al contributo delle erogazioni liberali. La procedura deve essere inoltrata al MiBAC attraverso l’ufficio di Curia.
  2. Entro il 31 dicembre di ogni anno nel quale si sono eseguiti tutti o parte dei lavori autorizzati, si deve presentare al MiBAC una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, relativa alle spese effettivamente sostenute (l’ente provvede autonomamente). E’ opportuno allegare alla stessa, copia delle documentazione attestante l’effettivo sostenimento della spesa (esempio: copia fatture e copia dei bonifici effettuati nell’anno).
  3. comunichi al MiBAC competente le erogazioni liberali ricevute entro il 31 dicembre dell’anno in cui sono erogate. Per questa comunicazione telematica è opportuno rivolgersi al proprio commercialista di riferimento.

Si precisa che le erogazioni liberali rilasciate agli enti ecclesiastici da parte delle persone fisiche e degli enti non commerciali, non sono detraibili, rispettivamente ai fini IRPEF e IRES, al di fuori del caso sopra esposto.

Sono, invece, in ogni caso, detraibili dal reddito d’impresa ai fini IRES, le erogazioni liberali rilasciate dalle persone giuridiche, nei limiti fiscalmente previsti (art. 100, comma 2, lett. a) TUIR 917/86).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail